Processione di San Stanislaw

19 luglio 2016

Il primo pellegrinaggio dalla cattedrale di Wawel alla Skalka si tenne l’8 maggio del 1254. Da quel giorno la processione si tiene la prima domenica dopo l’8 maggio.  

San Stanislaw, patrono principale Polacco, era il vescovo di Cracovia. Il conflitto col Re Boleslaw il Prode terminò per lui in modo tragico – fu martirizzato su ordine del monarca nel 1079, nella chiesa romana sulla Skalka. Nel 1253 il Papa Innocenzo IV nominò santo della Chiesa cattolica il vescovo Stanislaw. Il primo pellegrinaggio dalla cattedra di Wawel, in cui si trova la tomba del santo, alla Skalka – il luogo della sua morte, si tenne l’8 maggio del 1254. Da quel tempo avviene sempre la prima domenica dopo l’8 maggio.  

Attualmente durante la processione sono portate le reliquie dei santi e dei beati dell’arcidiocesi di Cracovia – San Stanislaw, San Padre Alberto, Santa Faustina, San Giacomo, San Floriano. Vi partecipano rappresentanti spirituali di università, assessori, confratelli e delegazioni in abiti popolari da diversi angoli della Piccola Polonia oltre che a tanti fedeli provenienti da Cracovia e dintorni. Durante la marcia della processione da Wawel suona la campana di Sigismondo, che „sia fa sentire” soltanto in momenti particolarmente significanti per il paese e per Cracovia.   

Il pellegrinaggio sulla Skalka lo facevano anche i re polacchi il giorno prima del loro incoronamento – questo atto era trattato come forma di espiazione per la morte di San Stanislaw su ordine – o come alcune fonti citano – per mano di Boleslaw il Prode.

OK We use cookies to facilitate the use of our services. If you do not want cookies to be saved on your hard drive, change the settings of your browser.